Il gruppo LACROIX contribuisce al progetto SMILE

In occasione della presentazione del Progetto SMILE a Ségolène ROYAL, Ministro francese dell'Ecologia, dello Sviluppo Sostenibile e dell'Energia, Stéphane GERVAIS, Direttore dell'Innovazione presso LACROIX, si è fatto portavoce dell'azienda.

Il gruppo LACROIX porta avanti progetti innovativi di soluzioni tecnologiche "smart grid"

Le regioni occidentali della Francia (Bretagna e Paesi della Loira) hanno unito le loro forze nella rete SMILE (Smart Ideas to Link Energies) per rispondere a un invito a presentare proposte sul territorio nazionale che abbiano per oggetto lo sviluppo di reti elettriche intelligenti entro il 2020.

Tale invito, lanciato dai Ministri dell'Industria e dell'Energia, intende creare una "vetrina industriale dell'eccellenza francese in fatto di tecnologie 'smart grid' per promuovere il passaggio verso nuove energie e lo sviluppo sostenibile".
Grazie a 17 progetti industriali che convergono e interagiscono nel cuore delle due regioni, SMILE intende realizzare, tra il 2017 e il 2019, una Grande Rete Elettrica Intelligente nell'Ovest della Francia e raggiungere così gli obiettivi di lotta ai cambiamenti climatici e un miglioramento in termini di solidarietà energetica, innovazione e cittadinanza attiva.
Il progetto, supportato da un piano di finanziamento di oltre 300 milioni di euro, vede coinvolti settore privato, settore pubblico e operatori di trasporto dell'energia, e prevede l'integrazione del digitale a tutti i livelli per una gestione "intelligente" delle reti: uso delle energie rinnovabili su vasta scala, adeguamento della produzione elettrica ai consumi, diffusione di veicoli elettrici, cybersicurezza delle reti, ecc.

SMILE mobilita numerosi attori: le collettività, vari poli di competitività ("Images et Réseaux" e "S2E2") e un tessuto di 85 PMI ed ETI* innovatrici. Se la candidatura sarà accolta, il progetto trasformerà il territorio in un'area pilota in questo settore, dapprima nella regione occidentale e poi a livello nazionale o addirittura europeo.

Il gruppo LACROIX contribuisce al progetto SMILE in diversi modi:

Ottimizzazione dell'illuminazione pubblica con un insieme di sensori locali per una telegestione dei pali della luce e per quartiere, al fine di ridurre i consumi elettrici ed eliminare al contempo i problemi a livello di utenze.
Si ricorda che LACROIX, tramite la propria filiale LACROIX Sogexi, promuove già un sistema di illuminazione pubblica intelligente attraverso il programma Smart Grid Vendée

Un altro progetto molto ambizioso punta alla riduzione dei consumi elettrici mediante il bilanciamento dei carichi, avvalendosi dell'esperienza di LACROIX Sofrel nella telegestione di reti idriche e, in particolar modo, attraverso un'importante diffusione dei suoi prodotti per gestire a distanza i serbatoi idrici.
Il principio è semplice: ridurre gli elevati consumi elettrici necessari per riempire i serbatoi limitando così al minimo il ricorso a nuovi mezzi per la produzione di elettricità e sfruttando al meglio le energie rinnovabili.

Tra i numerosi punti di forza del progetto SMILE, citiamo l'impegno delle metropoli di Nantes e Rennes con il loro approccio strategico di "città intelligenti": un vasto parco di energie rinnovabili (eolica, marina, solare...) nonché un profilo geografico e climatico rappresentativo delle situazioni energetiche di Francia ed Europa.

Il territorio selezionato nell'ambito dell'invito a presentare proposte sarà reso noto alla fine del 2015.

 

*ETI: Entreprises de taille intermédiaire, categoria di imprese francesi di dimensioni intermedie, più grandi delle PMI

Date: 
Ott. 2015